Sidebar

Borgo 4.0

Il Progetto Borgo 4.0

La Piattaforma tecnologica per la Mobilità Sostenibile e Sicura Borgo 4.0 è un progetto di filiera promosso da ANFIA e realizzato con il coinvolgimento di un partenariato pubblico-privato coordinato dal soggetto gestore ANFIA Automotive e costituito da 54 imprese del settore e 3 Centri di Ricerca pubblici, con la partecipazione delle 5 Università Campane e del CNR. Integrando azioni di ricerca, sviluppo, innovazione e trasferimento tecnologico con la sperimentazione – in ambiente reale e in scala – delle nuove tecnologie per la guida autonoma e connessa, il progetto dà vita, nel borgo irpino di Lioni (Avellino), al primo esempio, in Italia, di laboratorio di sperimentazione tecnologica in diversi campi complementari, dove grandi e piccole imprese del settore automotive e delle telecomunicazioni, lavorano in sinergia allo sviluppo di nuove soluzioni, materiali e componentistica intelligente per la mobilità di domani.
Il 20 maggio 2021 la Regione Campania ha pubblicato il decreto di approvazione dei contributi a sostegno degli investimenti. Sul piatto, un piano complessivo per oltre 73 milioni di euro – di cui 46 a valere sulle linee di azione del POR Campania FESR 2014/2020 e circa 27 rappresentati dal cofinanziamento privato delle imprese.

L’iniziativa avrà un forte impatto sul territorio, anche a livello infrastrutturale: sperimentare la smart mobility significa, infatti, viaggiare su strade intelligenti che consentano il dialogo tra veicolo e infrastruttura. Di qui, lo studio e la progettazione di sistemi intelligenti real time e di tipo preventivo – per la comunicazione tra sensoristica stradale e dispositivi a bordo veicolo – di soluzioni di monitoraggio per la sicurezza del manto stradale e della segnaletica, di sistemi per la gestione sostenibile delle infrastrutture e l’ottimizzazione del traffico, di dispositivi intelligenti per l’ottimizzazione delle infrastrutture di parcheggio e per la ricarica veloce, nonché di servizi di infomobility.

Nel dettaglio, l'affermazione del paradigma di mobilità sostenibile vedrà la piattaforma Borgo 4.0 impegnata in specifici percorsi attuativi:

  • A – mobility: Soluzioni per migliorare le performance dei veicoli autonomi e connessi, in particolare scenari di manovra e condizioni di traffico, sfruttando informazioni eterogenee provenienti dai sensori a bordo veicolo e da infrastrutture intelligenti
  • C – mobility: Sistemi per la comunicazione sicura V2X a supporto di innovative applicazioni di sicurezza attiva di tipo cooperativo e l’erogazione di servizi di infomobilità
  • E – mobility: Soluzioni innovative per la diffusione dei veicoli “full electric” e di infrastrutture di ricarica ultra-fast
  • F – mobility: Nuove e alleggerite soluzioni architetturali, modelli di ottimizzazione energetica e di sostenibilità ambientale del veicolo
  • H – mobility : Piattaforma modulare duale (trasporto persone/merci) a peso ridotto per veicoli con alimentazione ibrida governata da motorizzazione elettrica alimentata da energia prodotta da fuel cell ad idrogeno
  • P – mobility: Piattaforma abilitante l’intelligenza del Borgo 4.0 a supporto dell’interoperabilità delle soluzioni per la guida autonoma e connessa e per l’intermodalità

Gli investimenti nei progetti di innovazione radicale consentiranno di sperimentare progetti di innovazione derivata:

  • Antifane: Nuovi sensori e sistemi per una gestione sostenibile delle infrastrutture e l’ottimizzazione del traffico e veicolare
  • Leonardo: Soluzioni per il comfort alla guida e l’efficientamento delle prestazioni dei veicoli
  • Seneca: Soluzioni per l’efficienza nella gestione dei parcheggi e delle reti di ricarica e per incentivare comportamenti virtuosi alla guida
  • Socrate : Sistemi di monitoraggio del manto stradale, delle infrastrutture, sviluppo di barriere stradali innovative per la sicurezza attiva dei veicoli
  • Talete: Soluzioni per la sicurezza delle strade urbane nei confronti degli utenti deboli e il supporto al guidatore
  • Virgilio: Soluzioni applicative a supporto della gestione della mobilità urbana da parte della PA

Tutto questo prevede significativi interventi nel Comune di Lioni, partner tecnologico del progetto immediatamente attivo nel processo di messa in opera del laboratorio di sperimentazione, a partire dalla riqualificazione delle strade cittadine e dalla riconversione della viabilità della zona PIP, alla realizzazione di un vero e proprio laboratorio didattico dedicato alla sicurezza e all’educazione stradale nell’area 7, agli interventi per l’efficientamento dell’illuminazione pubblica e il miglioramento della sicurezza stradale mediante tecnologie ICT.

 

>> Scarica l'elenco delle imprese aderenti

 

Conferenza stampa di presentazione Borgo 4.0 - 24 maggio 2021

Il 24 maggio 2021, presso il circuito di sperimentazione Adler speed lab di Ottaviano (Na), Regione Campania e ANFIA hanno organizzato una Conferenza stampa di presentazione del progetto Borgo 4.0, che ha ufficialmente avviato l’iniziativa.
Sono intervenuti Paolo Scudieri, Presidente di ANFIA e Vincenzo de Luca, Presidente della Regione Campania.

 

>> Scarica la cartella stampa

 

>> Scarica i comunicati stampa precedenti

Questo sito utilizza cookies per monitorare l'attività web del sito. Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy.

Per saperne di più

Approvo